sabato 31 ottobre 2009

gnocchi alla romana... per risparmiare tempo io faccio così!



Lo so che i gnocchi alla romana andrebbero fatti rotondi, dei bei dischetti identici ben allineati nella teglia... ma io non ce la faccio proprio... il bicchiere per tagliarli è sempre appiccicoso e non basta bagnarlo nell'acqua continuamente, e poi i ritagli da impastare e ristendere...

Siccome io sono un tipo sbrigativo... li faccio quadrati...
In un attimo stendo l'impasto in una teglia unta, lo lascio raffreddare, e poi in trenta secondi con un coltello bagnato lo taglio a quadretti... e il sapore non cambia!

Ingredienti per 4 persone

1 litro di latte
250 gr di semolino
50 gr di burro
50 gr di parmigiano grattuggiato
2 tuorli
burro e parmigiano per gratinare

  1. Bollire il latte e versare a pioggia il semolino, mescolando velocemente con una frusta, evitando che si formino grumi. Cuocere una decina di minuti, fino a quando la polentina raggiunge una consistenza piuttosto soda.
  2. Trasferire l'impasto in una teglia unta, spessore circa 1 centimetro, e aspettare che si rafreddi.
  3. Tagliare i gnocchi come piace: chi ha pazienza rotondi... e chi di pazienza non ne ha... quadrati. Sistemarli in una teglia imburrata, sovrapponendoli un pochino. Condire con fiocchetti di burro e una bella grattuggiata di parmigiano.
  4. Cuocere in forno a 180°C finchè sono dorati.

6 commenti:

Federica ha detto...

buoniiiiiiiiiiiiii!! bella idea così non ci sono scarti!

Micol ha detto...

buonissimi! e pure belli perchè particolari!!!

Prez ha detto...

che belli questi gnocchi, mi fanno venire fame....anche io ieri ho fatto i passatelli con una ricetta molto simile alla tua.

la prossima volta li posto.

Ho il tuo stesso ferro ma faccio cmq fatica a farli lunghi...forse il mio impasto viene troppo duro???

paola ha detto...

federica: non ci sono scarti e si preparano velocemente.

micol: buoni sì!

prez: l'impasto deve essere consistente, ma non durissimo, altrimenti i passatelli si spezzano.
Vedrai che con il ferro tipo schiacciapatate li potrai fare lunghi quanto vuoi.
Con il ferro tradizionale è un po' più difficile.

Valentina ha detto...

anche io li faccio sempre così...secondo me si incroccantiscono meglio...mi piacciono le puntine abbrustolite!!!!

Anonimo ha detto...

io ho scoperto che si facevano rotondi solo qualche anno fa, mia mamma li ha sempre fatti quadrati e io di rimando,sono troppo buoniiiiiii!!
Giulia