lunedì 2 novembre 2009

crostata di pere al vino




La Pasta Frolla
(da "Il Grande Libro della Cucina Albese")

100 gr di farina di mais, tipo fioretto
70 gr di semola rimacinata
80 gr di farina di mandorle
110 gr di burro
3 tuorli
1/2 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale


Mescolare molto bene burro e zucchero, aggiungere i tuorli, i semini della baca di vaniglia e il pizzico di sale. A questo punto unire le farine miscelate tra loro.
Fare una palla, avvolgerla nella pellicola per alimenti e farla riposare in frigorifero per almeno un'ora.



La Farcitura

600 g di pere martine (o altra varietà adatta alla cottura)
150 gr di zucchero
1 bicchiere di vino dolcetto
10 chiodi di garofano
1 pezzo di stecca di cannella


Pelare le per e tagliare a piccoli pezzi. Trasferirle in una casseruola, aggiungere lo zucchero, le spezie e il vino.
Cuocere a fuoco vivo per 15/20 minuti.
Scolare le pere dallo sciroppo e tenerle da parte.
Far restringere lo sciroppo a fuoco alto fino a che sia denso e appiccicoso; rimettere le pere nello scipoppo e far raffreddare.



La Composizione

Tenere da parte un po' di pasta frolla per le strisce.
In uno stampo a cerniera (diametro di 18/20 centimetri) stendere la pasta frolla facendo un bordo abbastanza alto (1,5/2 centimetri) e riempire con il composto di pere.
Sistemare sopra le pere le striscioline.



La Cottura

Cottura in forno statico a 180°C per 35/40 minuti.
Pposiziore la torta sul ripiano più basso del forno.
Se la superficie si dovesse colorire troppo in fretta coprire con un foglio di cartaforno.

7 commenti:

marsettina ha detto...

che delizia1

quasimamma ha detto...

Mi ispira un sacco questa frolla.. mi sa che la preparo!

Federica ha detto...

ottima!! la segno da fare!

Mirtilla ha detto...

grande crostata!!

katty ha detto...

ottimo il tuo dolce!!! ho un premietto per te se ti va!!

Mary ha detto...

che delizia!

Gialla ha detto...

Sarà stata sicuramente deliziosa!

A presto
Gialla