martedì 28 ottobre 2008

Le sorelle Simili... un mito!!!

Le Sorelle Simili... un mito della panificazione casalinga!!!

Qualche settimana fa con un paio di amiche, sistemati i bambini, siamo partite per Torino per partecipare a una lezione delle Simili!!

Le signore sono uno spasso, molto simpatiche... vere bolognesi.
Direi anche vere gemelle non nell'aspetto ma nell'attegiamento!!!
Quando si dice un gemello dominante e uno accomodante...
Nel pomeriggio sono riuscite a preparare un sacco di cose, molto chiare e disponibili a ogni richiesta e spiegazione (naturalmente presto ci saranno le mie produzioni).

Ma a fine giornata, dopo gli assaggi, c'è stata... la distribuzione della pasta madre.
La vera pasta madre delle Simili, vecchia di 10 anni!!!
Una pallottolina ciascuno.
Per un po' mi sono fatta intimorire da questa pallottolina che vive da 10 anni, e l'ho amorevolmente nutrita quasi giornalmente, ma ben presto si è trasformata in una palla gigante che mi stava mangiando chili di farina e occupando un intero piano del frigorifero!!
A questo punto ho preso il coraggio a due mani e mi sono decisa ad utilizzarla....
Prima di tutto ho preparato la pizza come fa Lo....
...poi in attesa di trovare la ricetta di pane che più mi ispira e non avendo il coraggio di buttarla, l'ho cotta così com'è.

Proprio le Simili l'avevano consigliato "...se vi trovate con troppa pasta madre la potete cuocere..."
E io ho seguito il loro consiglio.

Dopo l'ultimo rinfresco ho fatto dei filoncini, li ho sistemati sulla placca.
Ho leggermente riscaldato il forno poi l'ho spento.
Ho infornato i panini, li ho lasciati lievitare 7/8 ore.
Li ho poi cotti a 200°C fino a che la crosta ha preso un leggero colorito.
A chi non piace il pane scondito lo può insaporire con olio e sale.

La regola del rinfresco:
pesare l'impasto, lavorarlo con lo stesso quantitativo di farina e il 50 % di acqua.
(es: 100 gr di pasta madre + 100 gr di farina + 50 gr di acqua)
Circa 500 gr di impasto madre appena rinfrescato sopravvive 5/6 giorni in frigoriero, conservato in un contenitore chiuso. Successivamente bisogna procedere nuovamente al rinfresco.






10 commenti:

manu e silvia ha detto...

M atengonoanche delle lezioni? questa per noi è una novità!! Dove possiamo informarci per luogo e orari?
wow un panetto della loro pasta madre...che emozione! Bè ne hai fatto un'ottimo impiego!!
un bacio

zagara ha detto...

Mi sembra tutta la storia di quando facevo lo yogurt in casa con i fermenti vivi che proliferavano e continuavano aad aumentare e crecevano e ad un certo punto avevo riempito il frigo di tutti quelli che conoscevo li buttavo e...poi mi sono stufata di tutto ciò e addio...:-)

ღ Sara ღ ha detto...

hai argione: anche io le adoro e le loro ricette sono una garanzia!! bravissima!!! un bacione!!

barbaraland ha detto...

L'esperienza sembra essere stata molto positiva!! per quanto riguarda la pasta madre è fantastica! e i tuoi filoncini saranno di sicuro buonissimi. L'ho sempre vista fare a mia mamma, come ti dicevo, ma non le ho mai chiesto le dosi! prima o poi la pubblicherò anche io ! complimenti! B

Castagna e Albicocca ha detto...

deve essere stata una bellissima esperienza! Immagino che tenere in vita l'impasto sia un lavorone. (A me preoccupa un po' cominciare...)

Bravissima
By Castagna

princicci ha detto...

bravissima..............è proprio vero queste donne sono un mito della panificazione casalinga!!!!!!sei stata molto brava!claudia

paola ha detto...

Manu e Silvia, le Simili tengono lezioni in scuole di cucina in giro per l'italia e anche all'estero, noi l'abbiamo trovando con un po' di difficoltà facendo una ricerca con internet, tramite un forum. Non abbiamo trovato un vero e proprio calendario.
Baci

Zagara,la faccenda è un po' brigosa, ma è da tanto tempo che volevo sperimentare il lievito madre. Una volta presa la mano tutto procederà per il meglio.

Sara, le loro ricette sono una garanzia, e poi loro sono molto simpatiche disponibili.

Barbara, sono stata molto soddisfatta di questo incontro; il lievito madre lo sto curando come un bambino, voglio mettere a punto un po' di ricette per sostituirlo completamente al lievito di birra.
Aspetto la ricetta della tua mamma!

Castagna, Non è poi così complicato, il più è cominciare, poi usandolo regolarmente si prende il giro e tutto è più semplice.
Si può anche fare in casa facendo fermentare farina bagnata con un po' di zucchero o miele, o succo di mela, ma il lievito giovane è molto meno attivo di quello che ha già anni di vita.
Mi sono un po' dilungata, ma questo argomento mi prende molto.

Princicci, le Simili sono un mito, molto simpatiche, mi è piaciuto molto il corso.
Sicuramente parteciperò al prossimo corso.

manu ha detto...

passavo per un saluto!! ciao

Lo ha detto...

pensavo di averti lasciato un commento...uffina mi sa che sono svarionata! Wow che onore la pasta madre delle mitiche sorelle!!! Prova anche i crackers! :)
p.s. bellissimi i tuoi bimbi in versione halloween

paola ha detto...

Cara Lo, proverò presto i crackers.. la tua ricetta della pizza è buonissima.
A dirti la verità so facendo un sacco di prove, ho anche fatto il pane a cassetta che ho visto da te ed è venuto buono, bello gonfio e morbido.
Ciao paola