domenica 18 maggio 2008

La crema catalana e il cannello caramellizzatore


E' da tampo che medito l'acquisto del cannello caramellizzatore per poter preparare la crema catalana.
Mi sono decisa!!
Ne ho trovato uno piccolino. Va benissimo, l'unico problema è che per bruciare lo zucchero ci vuole un attimo. Se si hanno poche porzioni da preparare va benissimo, altrimenti bisogna optare per un modello più professionale.
La ricetta della crema catalana l'ho recuperata dagli appunti di un corso di pasticceria per principianti che avevo frequentato qualche anno fa (anzi un secolo!!).
Ricordo che il pasticcere era un fan sfegatato della Spagna e ci aveva tanto decantato questa ricetta avuta da un collega del posto.
In effetti il connubio tra la crema che si scioglie in bocca e il croccante del caramello da sgranocchiare è una meraviglia.

Ingredienti:
250 gr di latte
2 tuorli
70 gr di zucchero
10 gr di maizena
scorza grattuggiata di 1/4 limone
zuchero per il caramello

Far bollire il latte.
Sbattere poco i tuorli con lo zucchero, aggiungere la scorza di limone e per ultimo la maizena.
Unire al composto di uova il latte bollente , miscelare e cuocere per 5 minuti.
Mettere nelle coppette e far raffreddare in frigorifero.
Prima di servire coprire con un sottile velo di zucchero semolato e caramellizzare con il cannello. Non rimettere in frigo la crema perchè lo zucchero si scioglierebbe.
L'operazione della caramellizzazione deve essere fatta all'ultimo momento, prima di servire.
Quando non avevo il cannello facevo caramellare lo zucchero in un pentolino e poi con un cucchiaino lo facevo scendere a filo sulla crema, il risultato è comunque ottimo.
La crema catalana è un dolce veloce e facile, una buona alternativa a un semplice budino.

Posted by Picasa

18 commenti:

barbaraland ha detto...

Che acquolina! Ma non c'è il teletrasporto? :-) Ho letto il post precedente, ma non ho avuto il tempo di scriverti prima e farti i complimenti per la prontezza. La mia ha invece curiosità bilingue al momento e già mi serve il dizionario...figuriamoci quando crescerà!

salsadisapa ha detto...

ahhhh è quello che io, molto brutalmente, chiamo "lanciafiamme" ehehehhh :-D è da un pezzo che ci giro intorno... posso chiederti, se non ti spiace, quanto l'hai pagato più o meno? trovo prezzi troppo discordanti :-O
grazie :)

manu ha detto...

ciao paola,complimenti per il blog! e la crema catalana è uno spettacolo, torno ora ora da barcellona! quattro besteranno? dimmi tu io ne ho tre...ma mio marito vorrebbe il 4 che faccio lo accontento?
baci baci

paola ha detto...

Barbaraland: ti consiglio di prepararti fin da ora, le bamine sono più precoci e anche più curiose, se i maschietti li assecondi facilmente loro perseverano con le domande!

Salsadisapa: il nome l'ho scoperto da poco, io l'ho sempre chiamato flambatrice (chissa poi perchè?!?).
Mi sono fatta tentare perchè il prezzo era più che accettabile (16 euro).
Quelli professionali costano decisamente di più.

Manu: Grazie per i complimenti e la visita.
Accontentalo.Io non dirò nai quattrobastano! (senza il punto di domanda) Non si sa mai....

LaGolosastra ha detto...

Caspita, la crema catalana mi piace davvero un sacco!
Che vogliaaaaa!

manu ha detto...

ho visto le foto dei tuoi bimbi! complimenti davvero e sei bravissima tutti così piccoli! so che significa sei una super mamma!
complimenti!

panettona ha detto...

ciao, sono molto felice di entrare nel tuo blog!!! ci sono davvero tante cose buone...
a presto!
panettona

marcella candido cianchetti ha detto...

che buona ,buona giornata

Monique ha detto...

la crema catalana è uno spettacolo, mi volevo far tentare anche io dal lanciafiamme, tu lo hai preso dal ferramenta o in un negozio specializzato?

Claud ha detto...

Deve essere davvero buona... assomiglia a un creme caramel!? (NO?)

emilia ha detto...

Quanto mi incuriosisce sto lancia fiamme !! Ottima la crema catalana, brava Paola.

paola ha detto...

Golosastra: anche a me piace molto. E' uno dei miei dolci preferiti!

Manu: supermamma è persino esagerato! Però ce la metto tutta. Grazie.

Panettona: grazie! Ti aspetto presto.

Marcella: buona serata a te!

Monique: posso garantirti che è anche buona.
Il lanciafiamme l'ho comprato in un negozio di casalinghi. Quelli professionali sono in vendita nei negozi o siti per pasticceri.

Claud: come gusto si avvicina al creme caramel, la consistenza è quella di una crema.

Emilia: il lanciafiamme (ormai l'abbiamo battezzato così!)è un oggetto veramente curioso.
Tra l'altro sto cercando altri utilizzi.

Un saluto a tutti.

Lo ha detto...

la crema è bellissima, il cannelo sembra un'arma...o almeno mi sembra se me lo immagino nelle mie mani: vedo già le mie sopraciglia e il mio gatto bruciacchiati....;)

paola ha detto...

In effetti quando l'ho acceso la prima volta non sapevo cosa aspettarmi!! E la mia frase è stata "Bambini state lontano!!"
Ciao lo

Ely ha detto...

non l'ho mai fatta e poi questa lavorazione del caramello mi sà che non l'ho capita bene, ma quello strumentino li dove si trova? curioso non sapevo che esistesse

paola ha detto...

Ely, l'attrezzino è un piccolo lanciafiamme (si acquista nei negozi di casalinghi), quindi puntando la fiamma sullo zucchero lo brucia e lo trasforma in caramello.
La crema catalana è buonissima, piace soprattutto a chi è goloso di creme caramel.
Ciao

Gunther K.Fuchs ha detto...

caspita è una vitat che non al mangiavo una crema catalana, mi hai fatto mettere voglia di farne una bella come la tua, buon weekend

carla66 ha detto...

che coincidenza...scopro per caso il tuo blog..davvero bellissimo...e..ma daiiii l'ho fatta anchio la crema catalana proprio oggi e anchio ho inaugurato il cannello carammellatore...chissa' se e' venuta buona..ciaoo buon inizio settimana.