lunedì 26 maggio 2008

Le girelle salate. Banali, ma buone!


Volevo preparare un po' di merenda per le "colleghe".
Siamo ...mamme volenterose (diciamo così!) e stiamo preparando lo spettacolo per l'asilo.
Tema: il circo.
Sarò un pagliaccio (cosa si fa per i figli!!)
Oggi c'è stata la prova generale.
Il frigo: un deserto.
Ho fatto le girelle, niente di originale... viste e riviste:

Girelle prosciutto e formaggio, un classico
Girelle cagliata ed erbe aromatiche, quando in frigo non c'è proprio niente.

Ingredienti per l'impasto (MdP):
350 + 350 gr di farina
1 + 1 uovo
40 + 40 gr di burro
130 + 130 gr di latte
1 + 1 cucchiaio di zucchero
1 + 1 cucchiaino di sale
1 1/2 + 1 1/2 cucchiaino di lievito di birra secco

Ingredienti per il ripieno:
prosciutto a fette
formaggio tipo emmenthal a fette sottili
200/250 gr di cagliata o ricotta
un mazzetto di erbe aromatiche miste
2 cucchiai di parmigiano
1 cucchiaio di pecorino
sale

Prima di tutto ho avviato l'impasto.
L'ho fatto in due volte perchè la mia macchina del pane ha una capienza piuttosto piccola e con 700 gr di farina non ce la fa.
Ho fatto ammorbidire il burro, poi ho messo nel cestello tutti gli ingredienti. Avviato il programma impasto+lievitazione, la pima volta e poi uguale per la seconda.

Ho prelevato l'impasto e l'ho steso con il mattarello dandogli la forma di un rettangolo, il più possibile regolare, dello spessore di 1/2 centimetro.
L'ho coperto di fette di formaggio e poi ricoperto di fette di prosciutto.
L'ho arrotolato e tagliato a fette spesse 1 cm, poi sistemate su una placca con cartaforno.
Ho ottenuto una trentina di girelle.
Lasciato riposare una mezz'oretta e infornato a 180°C per una 10/15 minuti.

Nel frattempo ho avviato nuovamente la macchina del pane e ho preparato il secondo ripieno.
Nel frigo non c'era veramente nulla di utile.
Ho preparto allora la cagliata. La faccio abitualmente per usarla al posto della ricotta o mangiarla fresca.

Il procedimento è semplicissimo:
bollire 1 litro di latte fresco, quando è al massimo del bollore aggiungere 2 cucchiai di succo di limone filtrato, lasciare bollire qualche secondo, togliere dal fuoco e far riposare per 5 minuti, girando un paio di volte con un cucchiaio di legno.
Filtrare e lascirare sgociolare per un'oretta o più (fino a lla consistenza desiderata, se la mangiamo fresca la lascio un po' più umida, se la uso per un ripieno la faccio riposare più a lungo).
Co un litro di latte si ottiengono 200 gr abbondanti di cagliata.

Ho raccolto nel mio orticello aromatico un po' di erbette fresche: qualche filo di erba cipollina, un po' di timo al limone, qualche rametto di maggiorana, 1 foglia di salvia e un paio di foglie di erba di san pietro, tritato tutto e aggiunto alla cagliata, che ho poi insaporito con il parmigiano e il pecorito grattuggiati, e regolato di sale.
Ho spalmato l'intruglio sul rettangolo di impasto lievitato e fatto come prima.
Stessa cottura.

Devo dire che la farcitura "non ho niente in frigo" mi è piaciuta di più della classica prosciutto e formaggio.

Consiglio: si possono surgelare le girelle crude. Metterle sulla placca trasferirle in freezer. Quando sono surgelate trasferirle in un sacchettino e chiuderle bene. All'occorrenza sistemarle novamente sulla placca, farle scongelare e cuocerle. Sono come appena fatte!

17 commenti:

anna ha detto...

ciao Paola...ogni tua ricetta mi fa venire l'acquolina in bocca!!!
devo sperimentare anche queste girelle, grazie anche per la dritta del freezer!
a presto
Anna (una tua gemellina con 4 pesti)

Claud ha detto...

Sai che non le avevo mai fatte salate... devono essere davvero buone (anche a me piacciono le soluzioni scaturite da emergenza e fantasia)!

manu ha detto...

macchè banali sono bellissime e buonissime! brava!

salsadisapa ha detto...

banali? ok... dalle a me se proprio non le vuoi :-DDDD fameeeeee!

paola ha detto...

Anna: provale, e vedrai che anche surgelate saranno buone! Ciao

Claud: l'emergenza aguzza l'ingegno! Devo dire che la versione con la cagliata era anche migliore del prosciutto-formaggio.

Manu: devo essere sincera, con le amiche ho fatto bella (e buona!) figura.

Salsadisapa: purtroppo non ne è avanzata nemmeno una!!!

emilia ha detto...

Per nulla banale, anzi...passa da me che ti ritorno il premio...meritatissimo cara Paola, ciao.

Cannelle ha detto...

Banali non lo so ma buooone sicuramente!!!Gnam!

FairySkull ha detto...

Complimenti bella ricetta !!! Ciao Lisa

barbaraland ha detto...

Sei proprio brava! ti sembrano banali perchè sicuramente sai fare tantissime cose, ma ti assicuro non lo sono! Hanno un aspetto molto invitante! ;-)

paola ha detto...

Grazie Emilia per il ritorno del premio.

paola ha detto...

Cannelle, Fairiskull, Barbaraland
Buone erano buone!!
Ciao a tutte.

Ely ha detto...

saranno anche scontate e riviste ma sono splendide e poi la cagliata!!! sei super!!! baci Ely

Mestolo & Paiolo ha detto...

Non sono affatto banali, complimenti, ti sono riuscite benissimo.
Buon WE.
Stefano

manu ha detto...

buon w.e. a te e a tutta la banda!
baci

Lo ha detto...

wow ma sono un'ideona simpaticissima....e girelle per festa gnomo siano! ciao cara tutto bene? a presto

paola ha detto...

Ely: sono banali, ma il bello è che si possono farcire a piacere, e la cagliata è stata un'ottima idea!
Baci a te

Stefano: le ho definite banali perchè si vedono sovente, ma in effetti ogni ricetta è diversa dall'altra.
Buon week-end a te

Manu: buon week-end anche a voi, anche se siamo verso la fine.

Lo: sono contenta che la ricetta ti possa essere utile (ai miei bambini piacciono molto).
Noi tutto bene, e spero che vada meglia anche a te.
Baci paola

Mirtilla ha detto...

saranno anche banali..ma hanno un aspetto...e credo anche un sapore!!!